Top

La disposizione in ambiente dei diffusori acustici è fondamentale per ottenere un ascolto ideale… Nel precedente articolo abbiamo accennato solo ad alcuni aspetti del sistema multicanale, nello specifico abbiamo parlato dei subwoofer.
In questo articolo tratteremo il posizionamento di tutti i diffusori acustici del vostro sistema. Tuttavia, rimane il fatto che ognuno ha le sue preferenze, perciò non esiste una risposta definitiva sulla posizione dei diffusori. Innanzitutto, è bene ricordare che il centro nevralgico del vostro impianto è la testa dell’ascoltatore, (e non il divano…!), e che l’altezza dal pavimento degli altoparlanti per i medio-alti determina l’altezza della scena sonora.

Qual è la posizione perfetta per l’ascoltatore? Prendendo in considerazione 7 posizioni, come da schema, ancora una volta è ovvio che niente è a caso. La posizione numero 3, quella che con i diffusori forma un triangolo equilatero, è la posizione perfetta per l’ascolto, cosiddetta hot-spot.

Infatti, per ottenere una scena sonora bilanciata e realistica dobbiamo scegliere posizioni simmetriche rispetto all’ambiente di ascolto e collocare i diffusori acustici alla medesima altezza.
La posizione 1 e 6 hanno una timbrica rispettivamente più asciutta e poco precisa; la 2 e la 4 hanno una timbrica accettabile ma una focalizzazione sbilanciata e una scena sonora decentrata. La 5 e la 7 sono decisamente le peggiori, in quanto hanno una focalizzazione problematica e una scena sonora indefinita.

Assodato che l’ambiente è uno dei maggiori responsabili della qualità e dell’impatto emozionale dell’impianto Hi-Fi, di seguito alcuni consigli per cercare di “correggere” nel miglior modo possibile la vostra stanza!

• Cercate di evitare superfici riflettenti tra voi ed i diffusori acustici: tavolini o similari. Se non fosse possibile copriteli con una coperta! Questo per liberarvi delle riflessioni primarie e per ascoltare meglio la vostra musica.
• È sempre opportuno posizionare un tappeto per terra, se avete un pavimento “duro”, come per esempio il marmo.
• Non posizionate il mobile Hi-Fi tra i diffusori, ma lateralmente! Le riflessioni del mobile danneggiano l’immagine sonora.
• Nel caso in cui il vostro punto d’ascolto fosse abbastanza vicino alla parete posteriore (1÷2 metri), sarebbe opportuno rivestirla con dei materiali naturali, cotone o lana, ancora meglio dei pannelli ad-hoc.
Queste sono alcune “pillole” per la configurazione di ascolto 2.0 ideale.

Di seguito, parliamo della configurazione 5.1, un impianto composto da 6 canali, di cui 3 frontali, 2 posteriori ed 1 subwoofer, come mostra il disegno sottostante.

Anche per questo tipo di ascolto, ci sono alcune regole da rispettare per posizionare al meglio ogni diffusore:

  • I canali frontali (L, R e C) devono idealmente essere posti alla stessa altezza dell’ascoltatore seduto;
  • I canali frontali sinistro e destro devono essere disposti da una parte e dall’altra del televisore. In pratica essi devono formare un angolo da 25° a 45° con l’ascoltatore;
  • Il canale centrale deve essere posizionato direttamente sopra o sotto la TV, dato che serve soprattutto ai dialoghi degli attori principali;
  • Il subwoofer può essere disposto ovunque nella stanza (se possibile, lontano dagli angoli), di preferenza posato a terra per trasmettere meglio le vibrazioni. La cosa migliore è provare diverse posizioni nella stanza!
  • La posizione ottimale per i satelliti posteriori è dietro l’ascoltatore in modo da formare un angolo da 90° a 110° con quest’ultimo. Preferibilmente, vanno installati alla stessa altezza!

 

Nessun ambiente nasce con un’acustica ideale per l’ascolto della musica. Abbiamo cercato di fornire alcune soluzioni o compromessi per cercare di avvicinarsi il più possibile alla perfezione..

Ovviamente, oltre all’ambiente, i vostri diffusori acustici devono fare la loro parte…e noi speriamo siano marchiati Sonus faber 🙂

 

Privacy Preference Center

      Necessary

      Advertising

      Analytics

      Other