Top

Settembre è stato un mese intenso per noi. In solo due settimane a Denver, in Colorado, Sonus faber ha partecipato a due fiere internazionali molto importanti, anche se dedicate a due settori distinti: Rocky Mountain Audio Fest, (fiera dell’audio high end giunta ormai alla sua 16esima edizione) e CEDIA Expo (l’esposizione internazionale dedicata all’Home Integration).

Data l’importanza dei due appuntamenti, Sonus faber ha voluto essere presente ad entrambe le manifestazioni “di persona” per poter illustrare al meglio le sue novità; erano presenti infatti Paolo Tezzon (Chief R&D Acoustic di Sonus faber) e Marta Vecellio Reane (Marketing Manager Sonus faber).
Di seguito Marta ci ha raccontato alcuni particolari.

RMAF 2019: Benvenuta Olympica Nova!
16esima edizione del RMAF in una location nuovissima che ha attirato stampa ed appassionati da tutto il territorio americano; quale miglior opportunità per il lancio internazionale della nuovissima collezione Sonus faber Olympica Nova?

Nella stanza condivisa con Audio Research, infatti, ha debuttato la nuova famiglia di diffusori passivi Olympica Nova. Oltre all’esposizione passiva di tutti i modelli nelle due finiture disponibili, l’ammiraglia della collezione, Olympica Nova V, ha fatto sentire la sua voce in un set-up davvero raffinato, tutto firmato Audio Research, dal CD9, al REF6 e alla coppia di VT80.
I visitatori che hanno affollato la stanza durante i 3 giorni di fiera hanno potuto testare le capacità della nuova nata in casa Sonus faber; ciò che più di tutto è stato apprezzato sono state la migliorata dinamica e trasparenza del suono, e la potenza dettagliata dei bassi.
Anche l’occhio ha avuto la sua parte, sia per chi conosceva la precedente collezione Olympica, sia per chi l’ha scoperta li a Denver; l’essenza in legno naturale, la finitura raffinata, la combinazione con l’alluminio satinato ed i dettagli in pelle hanno entusiasmato tutti i presenti.

Ma Sonus faber non era la sola a lanciare una novità; la casa americana Audio Research presentava infatti il nuovo REF160S, la versione Stereo del REF160M, caratterizzato anch’esso dagli innovativi Ghost MetersTM . A sfidare le capacità di questo nuovo amplificatore è stato il set-up, definito dallo stesso Paolo Tezzon, d’avanguardia. Insieme alla coppia di REF160M e ad un REF6, infatti, le elettroniche pilotavano una coppia della Special Edition della the Sonus faber.
Un sistema del genere, normalmente, necessiterebbe di un’intera stanza dedicata al 100%, ma qui il nostro team ha voluto sfidare i propri limiti offrendo un ascolto “intimo” del possente sistema; tre volte al giorno, i visitatori del RMAF, divisi in piccoli gruppi, hanno potuto godersi un’esperienza d’ascolto mai provata, anche attraverso la scelta purista di far suonare esclusivamente vinili.

CEDIA Expo 2019: Una meraviglia di sound room
C’erano grandi aspettative sulla prima collezione di diffusori integrati Sonus faber…e non sono state deluse! Alla sua prima partecipazione al CEDIA Expo, Sonus faber ha portato la Level 6 della collezione Palladio per la prima volta attiva, ed è stato un successo.

La sound room di Sonus faber, adiacente a quella della sorella americana McIntosh, è stata una tra le più affollate dello Show, ed ospitava un sistema composto da 3 modelli LCR PL-664 come canali frontali, 4 modelli in-wall PW-662 come canali laterali e posteriori e 4 modelli in-ceiling (2 PC-682 e 2 PC-683) insieme ad un subwoofer Gravis V.
La demo, della durata di circa 15 minuti, prevedeva l’ascolto di 3 pezzi, che dimostravano le diverse potenzialità e sfaccettature della Palladio Level 6: un pezzo di assolo di chitarra classica esprimeva la musicalità e la trasparenza del suono di questi diffusori. Il secondo brano era un estratto dal musical Rocketman, che metteva in luce la definizione sonora e la spazialità. Il terzo ed ultimo pezzo era l’intro di un film di fantascienza che esaltava i bassi e la tridimensionalità.
In molti hanno apprezzato anche il design della nostra Level 6, in particolare quello dei due modelli di punta della linea: il PL-664 e il PW-662, che si distinguono dall’offerta generale del mercato per la presenza del pannello frontale in legno naturale (disponibile nelle finiture noce o wengè) e della mascherina tendifilo, iconico elemento del design Sonus faber.
Mentre la Level 5 della collezione Palladio è già disponibile sul mercato, per la Level 6 si dovrà attendere ancora un po’: i 7 modelli della linea saranno infatti disponibili per le vendite entro la fine dell’anno, ma tutte le caratteristiche e i prezzi al pubblico sono già a disposizione.

Non vediamo l’ora di far suonare Palladio Level 6 anche in Europa…prossimo appuntamento: ISE 2020 dall’11 al 14 Febbraio ad Amsterdam!! #savethedate